Archivi

E le mamme degli sposi?

Foto by: vivobenedonna.com

Foto by: vivobenedonna.com

Dopo gli sposi le persone che sentono di più l’ansia per il matrimonio sono di sicuro le loro mamme. Per carità, anche i papà sono agitati, ma mai come le mamme! Ma come si devono vestire queste donne che vogliono solo che le nozze siano perfette e che i figli siano felici? Abbiamo già parlato degli abiti degli sposi e di quelli delle damigelle, ma anche le mamme si domandano in continuazione cosa indossare e cosa evitare. Vediamo allora qualche piccola regola.

Ovviamente bisogna essere elaganti, ma senza esagerare. E’ chiaro che si vuole essere al meglio in un’occasione del genere, ma cercate prima di sentire i figli per capire bene che tono vogliono dare alla cerimonia, in modo tale da scegliere una abito adeguato.

Per quanto riguarda i gioielli anche qui bisogna evitare l’eccesso. Meglio indossare un solo oggetto prezioso, al massimo lo potete abbinare a qualche pezzo di bigiotteria.

Le scarpe e la pochette non devono essere per forza coordinate, la moda anzi vorrebbe il contrario, ma personalmente penso che più sono simili per materiale e colore meglio è.

Infine il cappello si indossa solo la matttina,  se la mamma della sposa decide di indossarlo deve infromare la consuocera ed i testimoni che si devono adeguare. Se il matrimonio si svolge la sera al posto del cappello potete optare per dei cerchietti decorati o delle applicazioni tra i capelli.

Detto questo ognuno è liberissimo di fare quello che preferisce, l’importante è sentirsi a proprio agio e tutto scorrerà liscio! 🙂

La scollatura quadrata

Foto by: blog.grazia.it

Foto by: blog.grazia.it

Come avete passato Pasqua? Io benissimo, e torno da voi concludendo il capitolo  dedicato alle scollature. L’ultimo scollo che analizziamo è quello quadrato, che ho deciso di lasciare alla fine in quanto è il modello che tutte noi possiamo indossare. Ebbene sì, che voi abbiate un seno molto piccolo o una quinta abbondante non fa alcuna differenza, questa scollatura vi starà sicuramente bene. La caratteristica principale dello scollo quadrato è quella di far sembrare prosperose le spose che indossano la prima di reggiseno, mentre contiene il petto di quelle spose che sono molto floride.

Oltre a valorizzare il seno questo modello dona a chi lo indossa un portamento elegante e un po’ austero, perfetto per un matrimonio elegante e formale.

Ovviamente è possibile vederlo realizzato con o senza spallina, e come per tutti gli altri tipi di scollatura il consiglio è sempre lo stesso: se avete le spalle larghe e non drittissime è consigliabile indossare le spalline, se al contrario le vostre spalle sono ben proporzionate e avete un buon portamento allora potete senza dubbio optare per la versione senza spalline.

Gli abiti realizzati con questo tipo scollatura possono essere sia semplici che elaborati, ricordate sempre di compensare la ricchezza dei vestiti con degli accessori semplici e minimal, o viceversa di utilizzare accessori gioiello e luminosi con abiti puliti e scivolati.

E con questo abbiamo finito di parlare delle scollature, spero di esservi stata utile e di avervi aiutato nella scelta dell’abito da sposa o da cerimonia. 🙂

Lo scollo all’americana

Foto by: centrosposipompilio.it

Foto by: centrosposipompilio.it

E rieccoci nel mondo degli abiti da sposa o da cerimonia. Oggi affrontiamo il tema dello scollo all’americana, ciò quel tipo di scollatura che copre molto e che è caratterizzato da una grande eleganza e raffinatezza. Può essere di diverse forme: a V, squadrato, o tondo.

Questa scollatura mette in evidenza le spalle e spesso il tessuto arriva a coprire il collo; per questo motivo è adatta a chi ha belle spalle, dritte e proporzionate, e a chi ha un collo lungo e sottile. Se così non fosse rischiereste di far sembrare che la vostra testa appoggi direttamente sul busto (sì, è un’immagine bruttina), e le vostre spalle già larghine sembrerebbero enormi.

Attenzione dunque a non innamorarvi di questa scollatura a prima vista, in poche hanno una postura e un collo tale da potersi permettere di indossarla. Se siete tra questa fortunate vi consiglio di raccogliere i capelli, il viso deve essere libero per permettere a tutti di poter apprezzare questa particolarissima scollatura.

Se come me siete tra quelle che sembrerebbero più delle gnome gobbe che delle spose o delle bellisime invitate…non temete, c’è un modello adatto a ognuna di noi! 🙂

Lo scollo a cuore

Foto by: donnamoderna.com

Foto by: donnamoderna.com

Abbiamo parlato dei vari modelli di abiti da sposa, e ora è il momento di parlare dei vari tipi di scollatura. E finalmente non mi rivolgo solo alle spose, ma anche alle invitate, alle damigelle, alle testimoni, e alle madri degli sposi, perchè le scollature caratterizzano anche gli abiti da cerimonia.

Di scollature ce ne sono tante e anche in questo caso il loro uso va ponderato in base alle nostre caratteristiche fisiche e al tipo di cerimonia.

Lo scollo a cuore è caratterizzato da dare una forma appunto “a cuore” alla parte superiore della nostra figura. E’ una scollatura molto sensuale e provocante e può essere più o meno profonda; personalmente la trovo perfetta sugli abiti a sirena, ma può adattarsi a qualsiasi modello. Ovviamente il suo scopo è quello di mettere in risalto il seno, ma ricordate che per far risaltare qualcosa quel qualcosa deve esistere! 🙂 E’ quindi consigliato per chi ha un seno prosperoso; se invece di due arance avete due mandarini optate per un altro tipo di scollatura, in quanto lo scollo a cuore risulterà “vuoto” su di voi.

Come ho detto prima si tratta di uno scollo sensuale, quindi vi consiglio di utilizzarlo per una cerimonia in municipio o all’aperto. Se proprio volete indossarlo per la cerimonia in chiesa è preferibile indossare un coprispalle e cercare di evitare che la scollatura sia troppo profonda.

Se il vostro scopo è quello di essere femminili e sensuali non potete che indossare uno splendido scollo a cuore.